Ravenna

La "guerra" in mostra a Ravenna

? War is over. Arte e conflitti tra mito e contemporaneità
Non si dà pace senza guerra e viceversa. Sembra questo il modo inevitabile di affrontare la questione, ma la mostra propone un altro punto di vista: il contrario della guerra non è la pace ma il dialogo, il conflitto dominato, la dialettica. In che modo l'arte affronta un tema così rovente? La mostra esplora questo tema anche attraverso opere che sondano la mitologia, strumentalizzata in ambito bellico o nata dalle guerre stesse: dalle scene di battaglia agli strumenti di offesa e tortura, dalla rappresentazione del potere e dei volti dei vinti, al vitalismo e al primitivismo come sublimazione delle profonde pulsioni che agitano l'animo. Si tratta, perciò, di una mostra né "pacificatrice" né consolatoria, di un percorso espositivo volto a sottolineare la ricchezza, la fluidità, l'energia di poetiche differenti ma costantemente impegnate, mai dimentiche degli ostacoli che la realtà frappone alla realizzazione dei sogni. Tra gli altri, saranno esposte opere di Marina Abramovic, Christo, Giorgio De Chirico, Jan Fabre, Lucio Fontana, Renato Guttuso, Emilio Isgrò, Shirin Neshat, Mimmo Paladino, Pablo Picasso, Michelangelo Pistoletto, Andy Warhol e altri.

Per maggiori informazioni

  • Tel: 0544482775
  • Visita il sito

Orari e prezzi

  • 10.00 €
  • 6.00 € - Ridotto Studenti
  • 09:00 - 18:00
  • 10.00 €
  • 6.00 € - Ridotto Studenti
  • 09:00 - 18:00
Orari e prezzi potrebbero cambiare a seconda dei giorni.

Ti potrebbero interessare